Corona in metallo ceramica

Corona in metallo ceramica

Nuovo prodotto

In odontoiatria la capsula dentale o corona protesica è una protesi fissa che crea un rivestimento costruito in diversi materiali che sostituisce la corona naturale del dente la quale non esiste più o è particolarmente rovinata da non svolgere adeguatamente le funzioni cui è deputata: preservare la polpa del dente, masticazione, estetica. Comunemente si dice che il dente viene incapsulato.

Maggiori dettagli

 
 

corona in metallo ceramicaLa corona in metallo ceramica è la capsula protesica più utilizzata la mondo, è costituita dalla cappetta (o struttura portante) in metallo (cromo acciaio e cobalto, oro platino) e dal rivestimento esterno in ceramica.

In termini di costi, essa è caratterizzata da un ottimo rapporto qualità/prezzo.

Costruzione

La costruzione della corona in metallo ceramica per la copertura del dente o dell’impianto dentale è la protesi fissa che prevede l’utilizzo di due parti ben distinte:

La cappetta in metallo

essa rappresenta il rivestimento metallico a contatto con il dente ridotto a moncone oppure con la testa del perno moncone od anche con l’impianto dentale.

La sua funzione è quella di conferire alla corona resistenza ai carichi masticatori nonché di fornire la struttura che sarà ricoperta dalla ceramica.

Il rivestimento esterno in ceramica

E’ la parte del dente che si vede e che è direttamente coinvolta nella masticazione; in altre parole, la parte che prima del lavoro del dentista, era chiamata corona naturale del dente.

Materiali

Negli ultimi tempi, l’odontoiatria ha fatto passi da gigante non solo grazie all’utilizzo del computer e software particolari, ma anche a nuovi materiali e miglioramento di quelli utilizzati in precedenza.

La cappetta della corona metallo ceramica può essere costruita utilizzando differenti metalli che ne determinano la straordinaria resistenza ma anche il costo:

  • Leghe metalliche pregiate: oro, platino ed oro bianco;
  • Leghe metalliche semplici: cromo, acciaio e cobalto

Vantaggi della corona in metallo ceramica

  • Straordinaria resistenza ai carichi masticatori;
  • Adatta ad incapsulare sia i denti frontali che quelli posteriori;
  • Ottimo rapporto qualità prezzo;
  • Ottima resa estetica;
  • Non cambia colore nel tempo;
  • Se ben realizzata è molto difficile distinguerla dagli altri denti;
  • Il colore può essere facilmente personalizzabile in base ai denti adiacenti o ad una scala di colori internaziona

capsula dentale o coronaIn odontoiatria la capsula dentale o corona protesica è una protesi fissa che crea un rivestimento costruito in diversi materiali che sostituisce la corona naturale del dente la quale non esiste più o è particolarmente rovinata da non svolgere adeguatamente le funzioni cui è deputata: preservare la polpa del dente, masticazione, estetica. Comunemente si dice che il dente viene incapsulato.

Quando si utilizza

La situazione più frequente è quella in cui il dente è affetto da carie che ha “mangiato” buona parte della corona dentale naturale e quindi si rende necessario incapsulare il dente ancora vitale per impedire che la sua polpa venga aggredita causando così i presupposti per una pulpite;

Quando il dentista non può intervenire risanando la situazione precedentemente descritta, si deve ricorrere alla devitalizzazione del dente e conseguentemente al posizionamento di una capsula dentale per ripristinare le caratteristiche estetiche e funzionali dell’elemento dentale.

Nel caso di una difficile ricostruzione (dente scheggiato) la capsula può risolvere il problema.

Per proteggere denti particolarmente fragili per cause naturali. In questa circostanza, nonostante un’accurata igiene orale, il soggetto tenderà sempre a soffrire di mal di denti finché non trova la soluzione definitiva.

Come si utilizza

Il dentista colloca la capsula sul dente naturale opportunamente preparato ovvero ridotto a moncone e, nel caso, anche devitalizzato,

In implantologia può essere avvitata o cementata all’impianto dentale attraverso il moncone o abutment
può essere assicurata alla radice del dente tramite perni endocanalari.

Unita solidalmente ad altre capsule è impiegata per la realizzazione di un ponte dentale che deve essere sostenuto o da denti pilastro (ponte su denti) o da impianti dentali (ponte su impianti).

Il paziente non necessita di anestesia per il posizionamento della capsula dentale poiché o il dente è già stato curato in precedenza quindi non può essere fonte di dolore oppure la parte è già anestetizzata in quanto è stata oggetto di cure odontoiatriche (cura della carie e/o devitalizzazione).

In questo caso l’odontoiatra potrebbe decidere per una capsula provvisoria da cementare in modo da poter essere rimossa facilmente e sostituita da quella definitiva.

Caratteristiche della capsula dentale

La corona naturale del dente ha particolari caratteristiche che le capsule dentali tentano di riprodurre utilizzando differenti materiali. Dal punto di vista estetico distinguiamo:

Traslucenza

Quando la luce artificiale o solare che sia colpisce la corona essa si lascia attraversare ed allo stesso tempo riflette parte di quella luce dando l’impressione di una luminosità interna, propria;

Metamerismo

Il metamerismo è quella particolare caratteristica che contraddistingue i materiali capaci di modificare il riflesso della luce che li colpisce andando, al contempo, a creare delle sfumature di colore;

Opalescenza

Un materiale può risultare più o meno opalescente in base alla sua capacità di non rimanere insensibile a determinate luci come quelle utilizzate in discoteca oppure da alcuni neon.

Se la capsula è costruita con materiale molto opalescente (ceramica integrale, disilicato di litio e zirconio) il colore bianco ne verrà esaltato mentre un materiale per nulla opalescente (resina o ceramica-metallo) farà apparire i denti scuri (finti).

Il colore della capsula dentale è scelto sempre dal paziente dietro consiglio del dentista che utilizza scale di colori internazionali come ad esempio la Scala Vita (mentrviamo l’articolo i colori che vanno per la maggiore sono A1 e B1 ovvero i colori più chiari per denti biae scrinchissimi).

 
 

corona in metallo ceramicaLa corona in metallo ceramica è la capsula protesica più utilizzata la mondo, è costituita dalla cappetta (o struttura portante) in metallo (cromo acciaio e cobalto, oro platino) e dal rivestimento esterno in ceramica.

In termini di costi, essa è caratterizzata da un ottimo rapporto qualità/prezzo.

Costruzione

La costruzione della corona in metallo ceramica per la copertura del dente o dell’impianto dentale è la protesi fissa che prevede l’utilizzo di due parti ben distinte:

La cappetta in metallo

essa rappresenta il rivestimento metallico a contatto con il dente ridotto a moncone oppure con la testa del perno moncone od anche con l’impianto dentale.

La sua funzione è quella di conferire alla corona resistenza ai carichi masticatori nonché di fornire la struttura che sarà ricoperta dalla ceramica.

Il rivestimento esterno in ceramica

E’ la parte del dente che si vede e che è direttamente coinvolta nella masticazione; in altre parole, la parte che prima del lavoro del dentista, era chiamata corona naturale del dente.

Materiali

Negli ultimi tempi, l’odontoiatria ha fatto passi da gigante non solo grazie all’utilizzo del computer e software particolari, ma anche a nuovi materiali e miglioramento di quelli utilizzati in precedenza.

La cappetta della corona metallo ceramica può essere costruita utilizzando differenti metalli che ne determinano la straordinaria resistenza ma anche il costo:

  • Leghe metalliche pregiate: oro, platino ed oro bianco;
  • Leghe metalliche semplici: cromo, acciaio e cobalto

Vantaggi della corona in metallo ceramica

  • Straordinaria resistenza ai carichi masticatori;
  • Adatta ad incapsulare sia i denti frontali che quelli posteriori;
  • Ottimo rapporto qualità prezzo;
  • Ottima resa estetica;
  • Non cambia colore nel tempo;
  • Se ben realizzata è molto difficile distinguerla dagli altri denti;
  • Il colore può essere facilmente personalizzabile in base ai denti adiacenti o ad una scala di colori internaziona

capsula dentale o coronaIn odontoiatria la capsula dentale o corona protesica è una protesi fissa che crea un rivestimento costruito in diversi materiali che sostituisce la corona naturale del dente la quale non esiste più o è particolarmente rovinata da non svolgere adeguatamente le funzioni cui è deputata: preservare la polpa del dente, masticazione, estetica. Comunemente si dice che il dente viene incapsulato.

Quando si utilizza

La situazione più frequente è quella in cui il dente è affetto da carie che ha “mangiato” buona parte della corona dentale naturale e quindi si rende necessario incapsulare il dente ancora vitale per impedire che la sua polpa venga aggredita causando così i presupposti per una pulpite;

Quando il dentista non può intervenire risanando la situazione precedentemente descritta, si deve ricorrere alla devitalizzazione del dente e conseguentemente al posizionamento di una capsula dentale per ripristinare le caratteristiche estetiche e funzionali dell’elemento dentale.

Nel caso di una difficile ricostruzione (dente scheggiato) la capsula può risolvere il problema.

Per proteggere denti particolarmente fragili per cause naturali. In questa circostanza, nonostante un’accurata igiene orale, il soggetto tenderà sempre a soffrire di mal di denti finché non trova la soluzione definitiva.

Come si utilizza

Il dentista colloca la capsula sul dente naturale opportunamente preparato ovvero ridotto a moncone e, nel caso, anche devitalizzato,

In implantologia può essere avvitata o cementata all’impianto dentale attraverso il moncone o abutment
può essere assicurata alla radice del dente tramite perni endocanalari.

Unita solidalmente ad altre capsule è impiegata per la realizzazione di un ponte dentale che deve essere sostenuto o da denti pilastro (ponte su denti) o da impianti dentali (ponte su impianti).

Il paziente non necessita di anestesia per il posizionamento della capsula dentale poiché o il dente è già stato curato in precedenza quindi non può essere fonte di dolore oppure la parte è già anestetizzata in quanto è stata oggetto di cure odontoiatriche (cura della carie e/o devitalizzazione).

In questo caso l’odontoiatra potrebbe decidere per una capsula provvisoria da cementare in modo da poter essere rimossa facilmente e sostituita da quella definitiva.

Caratteristiche della capsula dentale

La corona naturale del dente ha particolari caratteristiche che le capsule dentali tentano di riprodurre utilizzando differenti materiali. Dal punto di vista estetico distinguiamo:

Traslucenza

Quando la luce artificiale o solare che sia colpisce la corona essa si lascia attraversare ed allo stesso tempo riflette parte di quella luce dando l’impressione di una luminosità interna, propria;

Metamerismo

Il metamerismo è quella particolare caratteristica che contraddistingue i materiali capaci di modificare il riflesso della luce che li colpisce andando, al contempo, a creare delle sfumature di colore;

Opalescenza

Un materiale può risultare più o meno opalescente in base alla sua capacità di non rimanere insensibile a determinate luci come quelle utilizzate in discoteca oppure da alcuni neon.

Se la capsula è costruita con materiale molto opalescente (ceramica integrale, disilicato di litio e zirconio) il colore bianco ne verrà esaltato mentre un materiale per nulla opalescente (resina o ceramica-metallo) farà apparire i denti scuri (finti).

Il colore della capsula dentale è scelto sempre dal paziente dietro consiglio del dentista che utilizza scale di colori internazionali come ad esempio la Scala Vita (mentrviamo l’articolo i colori che vanno per la maggiore sono A1 e B1 ovvero i colori più chiari per denti biae scrinchissimi).

 
 

corona in metallo ceramicaLa corona in metallo ceramica è la capsula protesica più utilizzata la mondo, è costituita dalla cappetta (o struttura portante) in metallo (cromo acciaio e cobalto, oro platino) e dal rivestimento esterno in ceramica.

In termini di costi, essa è caratterizzata da un ottimo rapporto qualità/prezzo.

Costruzione

La costruzione della corona in metallo ceramica per la copertura del dente o dell’impianto dentale è la protesi fissa che prevede l’utilizzo di due parti ben distinte:

La cappetta in metallo

essa rappresenta il rivestimento metallico a contatto con il dente ridotto a moncone oppure con la testa del perno moncone od anche con l’impianto dentale.

La sua funzione è quella di conferire alla corona resistenza ai carichi masticatori nonché di fornire la struttura che sarà ricoperta dalla ceramica.

Il rivestimento esterno in ceramica

E’ la parte del dente che si vede e che è direttamente coinvolta nella masticazione; in altre parole, la parte che prima del lavoro del dentista, era chiamata corona naturale del dente.

Materiali

Negli ultimi tempi, l’odontoiatria ha fatto passi da gigante non solo grazie all’utilizzo del computer e software particolari, ma anche a nuovi materiali e miglioramento di quelli utilizzati in precedenza.

La cappetta della corona metallo ceramica può essere costruita utilizzando differenti metalli che ne determinano la straordinaria resistenza ma anche il costo:

  • Leghe metalliche pregiate: oro, platino ed oro bianco;
  • Leghe metalliche semplici: cromo, acciaio e cobalto

Vantaggi della corona in metallo ceramica

  • Straordinaria resistenza ai carichi masticatori;
  • Adatta ad incapsulare sia i denti frontali che quelli posteriori;
  • Ottimo rapporto qualità prezzo;
  • Ottima resa estetica;
  • Non cambia colore nel tempo;
  • Se ben realizzata è molto difficile distinguerla dagli altri denti;
  • Il colore può essere facilmente personalizzabile in base ai denti adiacenti o ad una scala di colori internaziona

capsula dentale o coronaIn odontoiatria la capsula dentale o corona protesica è una protesi fissa che crea un rivestimento costruito in diversi materiali che sostituisce la corona naturale del dente la quale non esiste più o è particolarmente rovinata da non svolgere adeguatamente le funzioni cui è deputata: preservare la polpa del dente, masticazione, estetica. Comunemente si dice che il dente viene incapsulato.

Quando si utilizza

La situazione più frequente è quella in cui il dente è affetto da carie che ha “mangiato” buona parte della corona dentale naturale e quindi si rende necessario incapsulare il dente ancora vitale per impedire che la sua polpa venga aggredita causando così i presupposti per una pulpite;

Quando il dentista non può intervenire risanando la situazione precedentemente descritta, si deve ricorrere alla devitalizzazione del dente e conseguentemente al posizionamento di una capsula dentale per ripristinare le caratteristiche estetiche e funzionali dell’elemento dentale.

Nel caso di una difficile ricostruzione (dente scheggiato) la capsula può risolvere il problema.

Per proteggere denti particolarmente fragili per cause naturali. In questa circostanza, nonostante un’accurata igiene orale, il soggetto tenderà sempre a soffrire di mal di denti finché non trova la soluzione definitiva.

Come si utilizza

Il dentista colloca la capsula sul dente naturale opportunamente preparato ovvero ridotto a moncone e, nel caso, anche devitalizzato,

In implantologia può essere avvitata o cementata all’impianto dentale attraverso il moncone o abutment
può essere assicurata alla radice del dente tramite perni endocanalari.

Unita solidalmente ad altre capsule è impiegata per la realizzazione di un ponte dentale che deve essere sostenuto o da denti pilastro (ponte su denti) o da impianti dentali (ponte su impianti).

Il paziente non necessita di anestesia per il posizionamento della capsula dentale poiché o il dente è già stato curato in precedenza quindi non può essere fonte di dolore oppure la parte è già anestetizzata in quanto è stata oggetto di cure odontoiatriche (cura della carie e/o devitalizzazione).

In questo caso l’odontoiatra potrebbe decidere per una capsula provvisoria da cementare in modo da poter essere rimossa facilmente e sostituita da quella definitiva.

Caratteristiche della capsula dentale

La corona naturale del dente ha particolari caratteristiche che le capsule dentali tentano di riprodurre utilizzando differenti materiali. Dal punto di vista estetico distinguiamo:

Traslucenza

Quando la luce artificiale o solare che sia colpisce la corona essa si lascia attraversare ed allo stesso tempo riflette parte di quella luce dando l’impressione di una luminosità interna, propria;

Metamerismo

Il metamerismo è quella particolare caratteristica che contraddistingue i materiali capaci di modificare il riflesso della luce che li colpisce andando, al contempo, a creare delle sfumature di colore;

Opalescenza

Un materiale può risultare più o meno opalescente in base alla sua capacità di non rimanere insensibile a determinate luci come quelle utilizzate in discoteca oppure da alcuni neon.

Se la capsula è costruita con materiale molto opalescente (ceramica integrale, disilicato di litio e zirconio) il colore bianco ne verrà esaltato mentre un materiale per nulla opalescente (resina o ceramica-metallo) farà apparire i denti scuri (finti).

Il colore della capsula dentale è scelto sempre dal paziente dietro consiglio del dentista che utilizza scale di colori internazionali come ad esempio la Scala Vita (mentrviamo l’articolo i colori che vanno per la maggiore sono A1 e B1 ovvero i colori più chiari per denti biae scrinchissimi).


Scrivi una recensione

Corona in metallo ceramica

Corona in metallo ceramica

In odontoiatria la capsula dentale o corona protesica è una protesi fissa che crea un rivestimento costruito in diversi materiali che sostituisce la corona naturale del dente la quale non esiste più o è particolarmente rovinata da non svolgere adeguatamente le funzioni cui è deputata: preservare la polpa del dente, masticazione, estetica. Comunemente si dice che il dente viene incapsulato.

Here you can add custom original content(text, images, videos and more) for each product page.

5 altri prodotti nella stessa categoria